Posizione del Missionario

posizione del missionario

gana dinero con internet - xvicios

Qualche suggerimento che ho preso da

uno dei siti che parlano di erotismo e sessualità che preferisco



Posizione del Missionario

Fra le posizioni classiche dell’amore non possiamo non spendere qualche parola per quella del missionario. Si tratta, infatti, della posizione sessuale più comune nel rapporto di coppia e, secondo un sondaggio, anche la più apprezzata dagli Italiani per la loro prima volta. Sebbene quindi la posizione del missionario sia così famosa, non è particolarmente indicata per chi soffre di eiaculazione precoce, in quanto sono sempre da preferire le posizioni sessuali dove è lei a condurre il gioco.



Ad ogni modo, la posizione del missionario è e resta un vero e proprio must del sesso, in quanto rappresenta una sorta di primo approccio con la partner, sopratutto nel caso di un incontro amoroso occasionale, dove, non conoscendo l’altra, non si sa mai bene fino a che punto si potrà osare. Inoltre, la posizione del missionario si presta a tantissime varianti che stuzzicano la fantasia e che, in alcuni casi, consentono anche la penetrazione anale. Ma andiamo con ordine.



La donna, infatti, stando distesa di schiena, ha un ruolo passivo all’interno del rapporto sessuale che, se da un lato rappresenta per l’uomo un vantaggio psicologico dominante, dall’altro lato però è anche abbastanza faticosa in quanto tutti i muscoli devono muoversi e tendersi in maniera anche complessa e questo, sopratutto in chi ha problemi di eiaculazione precoce, può rappresentare uno stress fisico ed emotivo non indifferente che porta ad accorciare il rapporto. Concausa di ciò, si aggiunge il fatto a questa posizione, l’uomo dà una valenza molto importante in quanto, sentendosi “dominatore” della donna, deve necessariamente provocarle piacere e quindi scaturisce il senso d’ansia da prestazione tipico del caso. Naturalmente, se l’eiaculazione precoce viene gestita con le giuste tecniche di controllo della mente e respirazione, anche la posizione del missionario può risultare fattibilissima.



Le varianti

Come già accennato, esistono numerose varianti che consentono alla posizione del missionario di essere sempre nuova e diversa, eccitante eppure “familiare”: basterà infatti modificare la postura delle gambe della propria partner (e di conseguenza la propria) per avere di volta in volta una penetrazione diversa. Infatti, se la donna alza le gambe sulle spalle dell’uomo, la penetrazione diverrà molto più profonda, mentre invece se lei scegliesse di chiudere le gambe mettendole fra quelle del proprie partner, avrebbe una stimolazione non solo vaginale ma anche clitoridea, il che vuol dire orgasmo assicurato. Inoltre, se si riescono a mantenere le gambe in alto, la posizione del missionario può prestarsi anche alla penetrazione anale. Se poi non ve la sentite di fare tutte queste acrobazie, allora optate per un semplice cuscino da mettere sotto al bacino di lei, in modo da avere una penetrazione più forte e profonda.

 
Aricolo preso da:
http://www.eiaculazioneprecoceitalia.it/posizione-del-missionario/

condividi

Scroll Up